Home - News - I tagli di capelli per la stagione A/I 2019-2020

I tagli di capelli per la stagione A/I 2019-2020

Per una donna i capelli sono una parte fondamentale di bellezza: un’arma di seduzione e un punto di forza. Ogni stagione, la moda propone qualche trend irrinunciabile e anche quest’anno si sono delineate le prime tendenze. Cominciamo con l’annunciare che per la stagione in arrivo i protagonisti assoluti saranno i tagli corti e la riga in mezzo.

IL LONG BOB

Di nuovo, come lo scorso anno, andrà per la maggiore il long bob: un taglio che si addice a quasi tutti i volti. Ma quest’anno è assolutamente vietata la frangia su questo taglio.

Dovrà essere portato con un taglio leggermente accorciato e finalizzato a mettere in risalto il collo e, a volte, la nuca. Ma la novità di questa stagione è il liscio assoluto. Non più onde e ondine come negli scorsi anni, ma un liscio piatto e ben stirato.

IL TAGLIO LUNGO

Nella stagione alle porte via libera a chi ama i tagli lunghi. Che siano lunghi e lisci, lunghi e mossi, lunghi e ricci, l’importante è che abbiano la riga in mezzo.

Nel taglio lungo, ottiene il primo posto quello geometrico e tagliato alla pari, ma quest’anno c’è ancora un po’ di posto per le scalature che, ricordiamolo, rendono i lineamenti più morbidi e delicati.

IL RACCOLTO E SEMI-RACCOLTO

Il 2020 sarà l’anno dei raccolti: morbidi, tiratissimi, semi raccolti, l’unica regola è abbinare accessori super chic in grado di rendere tutto più sofisticato, elegante, ricercato. Spopola il glossy: via libera a gel per uno stile “bagnato”. E attenzione: quest’anno il raccolto chic si può portare anche in ufficio, con un paio di jeans e con le scarpe da ginnastica.

Ma è la treccia la grande protagonista della stagione sui raccolti impreziosisce le capigliature e rende principesca ogni occasione per sfoggiarla. Di rientro prepotente dagli anni Novanta, la treccia è ideale per raccogliere l’intera capigliatura, una sola parte o semplicemente come motivo di addobbo per muovere i capelli lunghi in un intreccio semplice.

Treccia a spina di pesce

La treccia a spina di pesce è chiamata anche “a spiga di grano” o “a lisca di pesce”. È sufficiente intrecciare i capelli come nella treccia classica, ma aggiungendo di volta in volta, un filo di capelli in più negli intrecci, partendo proprio dall’attaccatura. Vuoi uno stile afro-chic? Tira le ciocche e attaccale bene alla testa.

Treccia olandese

La treccia Olandese è apparentemente difficile da fare, ma in realtà è tra le più semplici da eseguire. Si tratta di una treccia classica francese, ma inversa. Le ciocche di capelli devono essere intrecciate l’una sotto l’altra, anziché l’una sopra l’altra. Se vuoi che i capelli siano mossi quando disfi la treccia, devono essere umidi. Effetto wow? Realizzane una per lato.

Parola d’ordine: stupire!

IL CERCHIETTO E LE MOLLETTE

Il 2020 sarà anche l’anno dei cerchietti. In realtà questi accessori vanno di moda già da un po’ di tempo, ma quest’anno la moda li ripropone anche sui tagli cortissimi. Le varianti sono infinite: si passa dal cerchietto gioiello con punti luce piccoli o grandi, a cerchietti più classici ma dai colori sgargianti.

Ma il 2020 sarà anche l’anno delle mollette gioiello. In tutte le nuances, le più consigliate sono quelle tono su tono: su capelli castani, ad esempio, un tocco di luce color ambra scuro, ruggine o nero, purché brillino.

I COLORI NUOVI E DI TENDENZA

La vera novità della stagione 2019/2020 sono le tendenze si colore dei capelli. Ce ne sono per tutti i gusti e hanno nomi strani che vi spiegheremo nel dettaglio: dal Wheat Blonde all’Apple Cider.

APPLE CIDER

Il termine è stato coniato dalla hairstylist Kim Bonodona e significa, letteralmente, sidro di mele. Si tratta di una sfumatura da realizzare con la tecnica del balayage che scalda la chioma con tonalità riprese direttamente dall’autunno: dai colori ruggine alle sfumature degli arancione. Un colore che dona luce e che ben si addice sia alle castane sia alle bionde.

WHEAT BLONDE

Lo ha inventato l’hairstylist Jack Howard ed è stato definito il colore perfetto per la stagione in arrivo. È una sfumatura calda che contrasta nettamente con i toni cenere della stagione passata. Anche qui, il colore dona ai capelli una luminosità decisa che va dal color miele al colore del grano. È perfetto per le bionde naturali, ma si adatta anche ai colori castani.

GINGER PEACH

Inventrice di questo hair color è la specialista Megan Schipani che lo definisce accesso con sfumature pastello. È un colore perfetto sia per chi ha i capelli rossi, sia per chi li ha biondi, ma può essere usato anche da chi ha i capelli castani e neri. Si tratta di un effetto ombra che schiarisce e dona luce.

Photo credit Pinterest –  Donna Moderna